Translate

27 dicembre 2007

Natale e Capodanno all'insegna del risparmio

“TURISMO: PER LE FESTIVITA’ IN CRESCITA LE METE STRANIERE”

“Un Natale ed un Capodanno in linea con i dati 2006 queIli che ci apprestiamo a festeggiare, ma con la differenza che quest’anno ben 1 italiano su 5 andrà all’estero spinto dal super Euro”. È quanto afferma il Presidente Nazionale del Centro Turistico Acli Pino Vitale.
Per le prossime festività l’80% degli italiani scelgono i confini nazionali, mentre ben il 20,5% a Natale (rispetto al 13,5% del 2006) ed il 21% a Capodanno (rispetto al 17% del 2006) andrà fuori dal nostro Paese.
Complessivamente circa 9,5 milioni gli italiani che partiranno tra Natale e Capodanno e di essi oltre 2 milioni effettueranno una vacanza lunga che comprenderà l’intero periodo dal 25 dicembre al 1° gennaio.
In definitiva, circa 7,5 milioni (rispetto agli 8 milioni del 2006) rimarranno in Italia, mentre quasi 2 milioni (rispetto all’1,4 milioni del 2006) di vacanzieri partiranno verso località straniere, prediligendo le grandi Capitali ed i mari esotici.
Quanto sopra -aggiunge Pino Vitale- non fa che destare preoccupazione, e allarmismo se consideriamo come ben il 34%, pari ad oltre 16 milioni di italiani maggiorenni che non faranno vacanza (rispetto al 27,9% del 2006, pari a 13 milioni di italiani) si dicono impossibilitati per motivi puramente economici.
Per le festività natalizie saranno 4,5 milioni gli italiani che si muoveranno dalla propria città, soggiornando almeno una notte fuori casa mentre il 79% resterà in Italia e il 20,5% andrà all’estero.
A Natale le Regioni più richieste sono state la Lombardia con il 20% della domanda seguita dal Trentino Alto Adige (11%), la Emilia Romagna (8%), il Lazio (8%), il Piemonte (8%), il Veneto (7%), la Toscana (6%) e l’Abruzzo (5%).
Per il Capodanno saranno 4,7 milioni gli italiani che si muoveranno dalla propria città, soggiornando almeno una notte fuori casa, che si assommeranno ai 2 milioni di italiani che prolungheranno le proprie vacanze dal Natale, per un numero totale di circa 7 milioni di italiani in vacanza fino al 2 gennaio..
A Capodanno le Regioni più gettonate saranno il Piemonte (12% della domanda), il Lazio (12,5%), la Lombardia (11%), la Toscana (9,8%), la Sicilia (9,5%) ed il Trentino Alto Adige (7,5%).
La vacanza preferita sarà la montagna (45,4% rispetto al 51,4% del 2006), seguita dalle città d’arte (28,4% rispetto al 24% del 2006) e dal mare (18,9% rispetto al 16,1% del 2006).
A Capodanno gli italiani in vacanza dormiranno in media 3-4 notti fuori casa (rispetto alle 2-3 notti del 2006) per una spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, divertimenti) di 540 € rispetto ai 495 € del 2006.
I motivi principali per i quali il resto della popolazione italiana dichiara che non effettuerà nemmeno un pernottamento fuori casa a Natale , Capodanno e l’Epifania sono essenzialmente economici.

20 dicembre 2007

a tutti...


Auguri di buon Natale

e felice anno nuovo

Totò
Auguri di buon Natalee felice anno nuovo
A Natale, 'o zampugnaro, 'e biancale, 'e spare,
'e bbotte, 'o presebbio a piede 'o lietto.
Quann' è 'mpunto mezanotte
cu mugliereta tu miette
'o Bambino dint' 'a grotta...

Consigli per vacanze


S O S vacanze

Anche quest’anno saranno molti gli italiani che decideranno di passare le vacanze di Natale o anche solo qualche giorno in un’altra località Sia essa lontana o vicina, in Italia o all’estero i nostri viaggiatori devono tenere presente alcuni principi generali per la tutela dei propri diritti.

1. Se avete prenotato un soggiorno presso una struttura ricettiva (albergo, campeggio, agriturismo, residence ecc… ) telefonicamente fate seguire un fax di conferma dove riportate nel dettaglio quanto concordato precedentemente.
2. Alla richiesta, da parte del gestore della struttura di invio di una caparra ricordate che: se disdite la prenotazione è diritto dell’albergatore trattenere la caparra quale risarcimento per il mancato guadagno; se invece vi recate in albergo e, nonostante la prenotazione e la caparra versata, non trovate disponibile la camera, avete diritto alla restituzione del doppio dell’importo versato; o in alternativa, le maggiori spese che dovrete eventualmente sostenere per poter comunque usufruire della vacanza.
3. Se ritenete che le caratteristiche della struttura ricettiva da voi scelta non corrispondano a quanto pubblicizzato o se, per esempio, riscontrate barriere architettoniche quando in realtà la struttura era stata segnalata come accessibile ai disabili, avete il diritto di segnalare il disservizio alle autorità competenti, chiedendo anche un risarcimento.
4. Il titolare della struttura ricettiva risponde dei furti che il cliente subisce, senza alcun limite nel caso in cui i beni o il denaro sottratti gli siano stati consegnati o la perdita sia imputabile ad esso od ai suoi dipendenti, mentre il risarcimento non potrà superare una somma pari a 100 volte il valore della camera se gli oggetti sottratti o distrutti non sono stati consegnati ma lasciati in stanza.
5. In caso di impossibilità a continuare il soggiorno l’albergatore può richiedere l’importo relativo al saldo della sola camera: non può pretendere, per esempio, anche il pagamento dei pasti (nel caso in cui fosse stata prenotata una camera con servizio di pensione o anche solo prima colazione); in questo caso, però, la camera deve restare libera per l’intero periodo.
6. Se le condizioni igieniche della struttura lasciano a desiderare il servizio di competenza è l’ufficio d’igiene pubblica locale, che ha l’obbligo su segnalazione, di effettuare l’ispezione.
7. Se entrate in un bar, in una pasticceria o in un ristorante avete il diritto di sapere in anticipo quanto spenderete: è previsto infatti che gli esercizi pubblici espongano un listino prezzi indicando le varie voci di spesa, compreso il coperto (nel caso del ristorante) e specificando se vi sono tariffe maggiorate per il servizio al tavolo (nel caso facciate una consumazione al bar). Per l’eventuale smarrimento o furto di oggetti il gestore è responsabile di quanto avviene all’interno del locale. Lo stesso vale se un cameriere danneggia o sporca un capo di abbigliamento.
8. Se avete scelto un “viaggio tutto compreso” sappiate che, nel caso fossero occorsi inconvenienti o aveste subito disservizi, per avere diritto ad un risarcimento dovete comunque inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno, rispettando il termine tassativo di dieci giorni lavorativi dalla data del rientro, indirizzandola al Tour Operator, organizzatore del viaggio, e all’agenzia presso cui il viaggio è stato acquistato.
9. Se invece avete acquistato un biglietto aereo ricordate che in caso di troppe prenotazioni che costringano qualcuno a non partire, o in caso di cancellazione del volo, si ha sempre diritto ad un risarcimento proporzionale alla lunghezza del percorso. Inoltre il passeggero, anche in caso di ritardo superiore alle due ore, ha diritto di ricevere vitto e alloggio dalla compagnia per il tempo di attesa prima di ripartire immediatamente o in altra data per lui opportuna o in alternativa, il passeggero può ottenere il rimborso della parte di percorso non goduta per partire con altra compagnia.

Infine a tutti gli sciatori ricordiamo che da alcuni anni è in vigore sulle nostre piste il codice dello sci stabilendo con chiarezza quale comportamento lo sciatore deve tenere sulla pista, regolamentando quindi le precedenze e le modalità di sorpasso, nonché responsabilizzando i gestori degli impianti di risalita e delle piste.

10 dicembre 2007

Votato emendamento alla Finanziaria Buoni vacanza, la camera dice si

ITALIA OGGI
Quotidiano Economico, Giuridico e Politico

Finalmente si rivedono i buoni vacanze, quelli già previsti dalla legge quadro sul turismo del 2001 ma finora dimenticati in un cassetto. La commissione bilancio della camera ha infatti approvato un emendamento alla Finanziaria, presentato dal deputato piemontese Maria Leddi Maiola (Partito democratico), che istituisce i buoni «da destinare», si legge nel testo, «a interventi di solidarietà a favore delle fasce sociali più deboli, anche per la soddisfazione delle esigenze di destagionalizzazione dei flussi turistici nei settori del turismo balneare, montano e termale».Leddi Maiola precisa che le modalità di erogazione saranno stabilite da un apposito regolamento, d'intesa con le regioni. «Lo abbiamo chiamato Bonus Anziani», osserva la parlamentare, «perché a questa categoria si rivolge prima di tutto la possibilità di andare in vacanza in bassa stagione. Voglio sottolineare che questo emendamento non aggiunge oneri per lo stato, visto che saranno utilizzati fondi esistenti. Si tratta di circa 5 milioni di euro a suo tempo stanziati dalla legge n. 135, una parte dei quali potrà essere destinata ai buoni vacanza». Positive le reazioni delle associazioni di categoria. Giuseppe Boscoscuro, presidente di Astoi (tour operator), sottolinea che quello relativo ai buoni vacanza è un segmento importante in altri paesi come Svizzera e Francia. «Ci auguriamo», aggiunge, «che i fondi vengano gestiti in modo efficiente, senza troppa burocrazia, creando un nuovo segmento di mercato e integrando la capacità di spesa delle classi sociali meno prospere».«Assolutamente favorevole» si dichiara Federalberghi-Confturismo, che ricorda di essere stata tra i promotori di questa iniziativa: un modo utile per destagionalizzare i flussi turistici a favore dei cittadini meno abbienti. E Pino Vitale, presidente del Cta (Centro turistico Acli), si dice soddisfatto «dopo tante battaglie portate avanti su questo fronte, che riguarda una nicchia di mercato un po' particolare: ora bisognerà procedere con la defiscalizzazione delle spese per le vacanze dei ceti più bassi».L'emendamento approvato in commissione bilancio dà inoltre il via, sempre insieme alla regioni, all'individuazione di criteri standard nazionali per l'offerta ricettiva.

Massomo Galli

06 dicembre 2007

Arrivano i "buoni vancaza" per i più deboli


Finanziaria, arrivano i "buoni vacanza"
per i più poveri.

L'emendamento, approvato durante i lavori della notte. I buoni potranno essere usati nei periodi di bassa stagione. L'emendamento approvato introduce poi misure per favorire la crescita della competitività e
dell'offerta del sistema turistico. In particolare si prevede che, con
appositi decreti del presidente del Consiglio dei ministri, si definiscano
i modi per favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici sia al mare che in montagna.

Buoni- vacanze per i piu' poveri

Grazie a un emendamento approvato dalla Commissione Bilancio della Camera durante l'esame della Finanziaria vengono istituiti i 'buoni-vacanza' per le fasce sociali piu' deboli. Le risorse verranno dal fondo di rotazione per il prestito e il risparmio turistico. L'emendamento e' stato presentato dalla parlamentare del Pd Maria Leddi. Lo Stato pensera' anche alle vacanze dei cittadini economicamente piu' sfortunati.

APRE IL "VULCANO BUONO"


E' il piu' grande Centro servizi d'Italia; 1.700 nuovi posti di lavoro tra 155 negozi e 1 ipermercato Auchan da 13.500 mq: si tratta del ''Vulcano buono'' di Renzo Piano che sara' inaugurato oggi dal Presidente del Consiglio, Romano Prodi, e che verra' aperto al pubblico venerdi' 7 dicembre. Il ''Vulcano buono'' rappresenta un'opera unica anche dal punto di vista dell'impatto ambientale
e paesaggistico. Ma come ha tenuto a sottolineare il presidente di Interporto Campano, Giovanni Punzo nella conferenza stampa di presentazione, ''non e' una cattedrale nel deserto perche' grazie alla presenza dell'Interporto, del Cis (Centro Ingrosso Servizi) e dei collegamenti ferroviari e autostradali gia' esistenti rappresenta un vero e proprio sistema integrato di sviluppo''. Difatti il distretto Cis-Interporto-Vulcano e' un modello di aggregazione di imprese nel terziario avanzato che riunisce oltre 1.000 aziende, 8.000 addetti, conta 40.000 occupati nell'indotto e registra 30.000 presenze al giorno. Nel Vulcano, 147.100 metri quadrati di superfice totale al coperto, sono presenti oltre all'ipermercato Auchan anche 144 negozi, un albergo da 145 camere, un cinema con 9 sale, un centro benessere, 18 luoghi di ristoro. La struttura che e' sollevata dal suolo e che forma una collina verde, e' ben riconoscibile anche da lontano e si inserisce mirabilmente nel paesaggio, come appunto un pacifico vulcano.


03 dicembre 2007

5 per mille. Bobba e Ferrante: "Il governo si sbrighi associazioni in difficoltà"


Presentata interrogazione dei senatori del Pd Luigi Bobba e Francesco Ferrante
"Il Ministro Padoa Schioppa intende o meno emanare il decreto che permetterà finalmente di erogare le quote del 5 per mille delle dichiarazioni dei redditi 2006? E non ritiene opportuno modificare il decreto di attuazione della finanziaria 2006, visto il ritardo di due anni, al fine di prevedere modalità analoghe a quelle già sperimentate nell’erogazione dell’otto per mille? E cosa farà per eliminare questo ingiustificato ritardo?". Lo chiedono i senatori del Partito Democratico Luigi Bobba e Francesco Ferrante in un’interrogazione rivolta al Ministro dell’Economia Tommaso Padoa Schioppa. "Solo lo scorso 12 ottobre l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che le somme da ripartire ai soggetti aventi diritto- per le dichiarazioni dei redditi 2006 - erano state individuate. Ma, ad oggi, non è stato ancora emanato il decreto del Ministero dell’economia, per il riparto delle quote del 5 per mille. Si tratta di un decreto che poi dovrà essere trasmesso alla Corte dei Conti la quale procede alla registrazione e, solo dopo, le somme saranno rese disponibili per gli enti beneficiari, presso i ministeri competenti. L’ulteriore ritardo accumulato dal Ministero dell’economia, dopo la trasmissione dei dati da parte delle Agenzie delle Entrate, sarebbe da imputare alla mancanza di un’apposita voce nel capitolo di bilancio dei singoli ministeri, per cui è necessario chiedere, a ciascuno di essi, dove apporre la somma, e attendere una risposta per poter predisporre il decreto di ripartizione delle quote". "Le procedure, obiettivamente farraginose, sono responsabili dei gravi ritardi e - spiegano Bobba e Ferrante - contraddicono la precisa volontà delle decine di milioni di cittadini che nel 2006 e nel 2007 hanno deciso di vincolare il 5 per mille dell’Irpef alle organizzazioni di volontariato, agli enti di ricerca scientifica, ad associazioni ambientaliste e di promozione sociale. Speriamo che la situazione cambi, altrimenti le associazioni rischiano di avere le risorse nel 2023!" "E’ necessario, per l’attività delle organizzazioni beneficiarie e per il pieno rispetto della volontà dei cittadini, stabilizzare la misura e privarla di qualsiasi previsione di tetto. L’accoglimento da parte del governo, nel corso dell’approvazione della Finanziaria in Senato, di un ordine del giorno che lo impegna ad incardinare in forma stabile il 5 per mille non è evidentemente sufficiente. Chiediamo quindi, in particolare al Ministro Padoa Schioppa, di intervenire sia sui ritardi accumulati nella destinazione delle risorse sia per la stabilizzazione della misura del 5 per mille".

28 novembre 2007

“Fenomeni migratori e Tutela familiare”

IV Seminario del Laboratorio regionale per un
PATTO CAMPANO PER LA FAMIGLIA

“La famiglia: Soggetto sociale e Attore di Sviluppo

Viaggio interregionale e internazionale alla ricerca della via campana per conciliare sostegno alla famiglia e sviluppo economico e sociale della comunità "

7 dicembre 2007, Ore 16.00

CASERTA, Villa Vitrone, Via Renella

Ore 16.00

Introduce:

- Eleonora CAVALLARO - Presidente ACLI Campania

Presiede:

- Michele ZANNINI - Presidente ACLI Caserta

Saluti:
- Nicodemo PETTERUTI – Sindaco di Caserta
- Enrico MILANI – Assessore Provinciale F.P. e Lavoro
- Alfonso ANDRIA – Deputato al Parlamento Europeo

Ore 17.00
Interventi:

L’evoluzione del fenomeno migratorio in Campania:

- Antonio CASALE – Direttore Centro Immigrati ‘Fernandes’

- Fouad KERRIT – Mediatore Culturale ACLI Caserta

Esperienze a confronto:
L’esperienza della Tunisia:

- Mohamed Imed TORJEMAN – Console della Tunisia

L’esperienza del Friuli Venezia Giulia:

- Alessandro TESINI – Presidente Consiglio Regione Friuli Venezia Giulia

L’esperienza della Regione Campania:

- Salvatore ESPOSITO – Coordinatore Area Assistenza e Attività sociale – Regione Campania

- La Tenda di Abramo – Diocesi di Caserta

Il dibattito in corso:

Integrazione e sicurezza: le riforme possibili:

-
On. Avv. Marcella LUCIDI – Sottosegretario all’Interno

Integrazione e sicurezza: le proposte delle ACLI:

- Michele Consiglio - Vicepresidente delegato Patronato ACLI “Emigrazione ed immigrazione”

Con la parola e la benedizione di Sua Ecc. Raffaele Nogaro, Vescovo di Caserta.

23 novembre 2007

Diritti, Solidarietà, Responsabilità e Sussidiarietà

MANIFESTAZIONE NAZIONALE MARTEDI 27 NOVEMBRE
Ore 11.30
Concentramento in Piazza Montecitorio, Roma Ore 14.00 incontro con la stampa c/o Hotel Nazionale Per la prima volta nei dieci anni della sua storia il Forum del Terzo Settore scende in piazza per rimettere al centro dello sviluppo le politiche sociali.Parte sociale riconosciuta dal 1999, il Forum del Terzo Settore con questa manifestazione vuole rendere tangibile il contributo che, attraverso l'operato quotidiano di milioni di soci attivi - volontari, operatori sociali, giovani, anziani, uomini e donne - offre allo sviluppo economico e sociale del Paese. Il 27 novembre il Forum del Terzo Settore con le oltre 100 associazioni nazionali aderenti si mobilita per chiedere l’introduzione di più incisive ed inclusive politiche sociali e politiche attive del lavoro.“Non siamo più disposti – affermano Maria Guidotti e Vilma Mazzocco, portavoce del Forum del Terzo Settore - ad accettare vaghe promesse. Vogliamo fatti concreti. Lo sviluppo economico e sociale del Paese passa anche attraverso l’attivazione di strumenti operativi che devono necessariamente partire dalle proposte contenute nella nostra Piattaforma per la Finanziaria 2008. Proposte che, con questa manifestazione, chiediamo siano inserite nella Legge in discussione ora alla Camera”."Una delle richieste - sottolineano Mazzocco e Guidotti - riguarda l'immediato ripristino del 5 x mille senza tetto".

Lavoro: occupato il Duomo di Napoli


Un centinaio di disoccupati ha occupato il Duomo di Napoli. Sul posto sono giunte numerose pattuglie della polizia. I manifestanti, appartenenti al Coordinamento di lotta per il lavoro, hanno fatto sapere che lasceranno la cattedrale solo dopo aver avuto garanzie precise sull'iter che dovrebbe portare all'attuazione per i progetti in favore dei disoccupati.

Violenza donne, 3 mln hanno paura


Oltre tre milioni di donne, per sentirsi al sicuro, sono state costrette a modificare le abitudini di vita e comportamenti.Da un sondaggio emerge che 'l'Italia e' un paese violento verso le donne. La paura di subire violenza ha assunto per l'universo femminile i tratti endemici di una malattia che non si riesce ad arginare'. Il sentimento permea la quotidianita' del 42% delle donne. Secondo 3 intervistati su 10 i comportamenti violenti vengono appresi nella famiglia d'origine.

Italia esporta l'agriturismo in Russia



Russia il primo agriturismo, frutto della collaborazione italo-cosacca, e' stato inaugurato recentemente vicino Krasnodar. L'ultima frontiera dell'export italiano in Russia e' ora l'agriturismo,sbarcato tra i cosacchi nella regione meridionale del Kuban,con un progetto che guarda lontano: i giochi invernali a Soci del 2014.
''I giochi invernali di Soci si avvicinano e per allora vogliamo che siano pronti almeno 200 agriturismo'' ha spiegato Vladimir Gromov, leader dei cosacchi.

19 novembre 2007

Il premio Gimme Smile 2007


Patch Adams sarà ospite dell'Organizzazione Gimme Smile
a Roma per una due giorni di incontrifra i quali un seminario
dedicato ai medici ed agli operatori sanitari sulla terapia
del sorriso e un workshop aperto al pubblico.
P r o g r a m m a :
Venerdi 14 dicembre 2007
ore 10,30- 12.00
Ex Fiera di Roma (Via Cristoforo Colombo)
Patch Adams visita un reparto Pediatrico di un Ospedale Romano,
con i volontari Clown di Protezione Civile che inaugureranno il primo
servizio di “Clownbulanza”.
Ore 20,30 - 22,00
Serata Spettacolo
Patch Adams sarà lo Special Guest dello Spettacolo e farà un intervento
dal titolo “Umore e salute”.
Divertente relazione tra umorismo e salute negli individui, nelle comunità,
alla Società.
Patch illustra la sua esperienza di olre trenta anni di clowning.
Sabato 15 Dicembre 2007
ore 8:30
Ex Fiera di Roma (Via Cristoforo Colombo)
registrazione partecipanti
ore 10,30 - 12,00
MEDICINA PER PASSIONE E NON PER LUCRO
Seminario sulla storia, la filosofia ed il futuro dell’Istituto “Gesundheit”.
Include un dialogo aperto con il pubblico partecipante.
Patch Adams parla del Gesundheit come un esempio della medicina
per divertimento,non per guadagno e per aiutare i pazienti a progettare,
esplorare ed effettuare i loro propri sogni.
ore 15:00/18:30:
VIVERE LA VITA PIENA DI GIOIA
Workshop (conferenza ed esercitazione pratica)
“Come essere felici e esplorare l’idea audace di vivere felici”.
Patch Adams illustra come scoprire l’incredibile emozione di
vivere giornalmente con gioia.
L’obiettivo del workshop è la vita come scelta.


La due giorni si chiuderà con la consegna di un riconoscimento al medico Patch Adams
Il premio verrà consegnato annualmente a personaggi della cultura, dello sport e dello
spettacolo che si sono distinti per aver utilizzato il sorriso come “arma di solidarietà”,
e hanno avuto l’ardire di usare la comicità, la risata, il divertimento come strumento
per un nuovo approccio alla solidarietà mettendo in campo la loro notorietà.





18 novembre 2007

Divieto di fumo nei parchi cittadini


Un'ordinanza comunale ha stabilito che, da domani in poi, sara' vietato fumare nei 43 parchi di Napoli. L'ordinanza e' stata emessa dall'assessore comunale alla Sanita', il verde Gennaro Nasti. Il provvedimento prende spunto dalla legge Sirchia del 2003, che prevede il divieto di fumo nei locali pubblici. Identiche le sanzioni: da 27,50 a 200 euro. Presto il Comune dotera' i 43 parchi cittadini della cartellonistica che avverte del divieto di fumo che scattera' nel momento in cui nei parchi pubblici ci sara' la presenza di minori di 12 anni e donne incinte.

Tredicesime più leggere: dai 15 ai 75 euro in meno


Tredicesima amara per i lavoratori dipendenti italiani che attendono dicembre per l'agognato 'doppio' stipendio. Rispetto al 2006, infatti, la busta paga sara' piu' leggera per una cifra che va dai 15 ai 75 euro in meno. E' questo il risultato al quale e' giunto il team dell'Ufficio Studi della Cgia di Mestre che ha condotto una dettagliata indagine sul tema per diversi scaglioni di reddito. Una ''dieta forzata'', spiega l'associazione mestrina, che ''è la conseguenza del fatto che nel calcolo delle ritenute entrano in gioco solo le aliquote Irpef corrispondenti agli scaglioni di reddito e non si considerano le detrazioni, né gli assegni familiari che nell'ultimo anno sono state particolarmente 'generose' per i redditi medio bassi e per coloro che hanno familiari a carico''.

TURISMO SOSTENIBILE: NASCE A FIRENZE LA "MAGNA CARTA"

E' un decalogo, sara' la "magna carta" del turismo sostenibile. E' questo il cuore del documento, proposto dalla Regione Toscana con il sostegno della Ue, che uscira' dall'Euromeeting in corso di svolgimento al Palaffari di Firenze. Ad anticipare ai giornalisti i punti salienti del documento, che sara' approvato domani e che dara' vita alla "Rete europea per un turismo sostenibile e competitivo", e' stato l'assessore toscano Paolo Cocchi, nel corso di un briefing tenuto oggi durante una pausa dei lavori. Sono gia' 24 i soggetti - fra Regioni, municipalita', rappresentanti di organismi internazionali, ma anche associazioni operanti nei settori dei beni culturali e del turismo e associazioni imprenditoriali - che hanno aderito alla Rete: fra le regioni firmatarie, oltre la Toscana, la Puglia, la Catalogna, Provenza-Alpi-Costa Azzurra e altre istituzioni di Regno Unito, Svizzera, Austria, Svezia, Germania, Grecia, Ungheria, Slovacchia, Paesi del Baltico. "La carta che domani sara' posta in approvazione - spiega Cocchi - e' il documento attraverso il quale le regioni europee vogliono dare applicazione concreta alla recente Comunicazione della Commissione Europea e alle indicazioni del recente Forum Europeo tenuto in Algarv. In particolare, con questo documento, vogliamo ribadire e sottolineare che facciamo nostri i punti salienti della Comunicazione, assumendoli come base di una rete di regioni che operano per uno sviluppo turistico sostenibile". I punti sono: una strategia integrata che affronti le questioni nel complesso, una programmazione a lungo termine, tenendo conto delle generazioni future, un ritmo di sviluppo appropriato a seconda dei luoghi e delle loro caratteristiche, il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, l'utilizzo delle migliori conoscenze, l'adozione del principio di precauzione e quello del "chi inquina paga" come principi guida, l'eventuale limitazione dei flussi laddove necessario, il monitoraggio continuo.

Turismo, Africa, Libia e Algeria le mete del futuro


E' il Nord Africa la nuova frontiera del turismo mondiale.
In particolare Libia e Algeria sono i due paesi che nel prossimo futuro potrebbero avere maggiore sviluppo. A dirlo e' il World Travel Market Global Trend Report 2007 diffuso nel corso della fiera del turismo WTM di Londra, conclusasi pochi giorni fa, e realizzato da Euromonitor International, societa' tra le piu' prestigiose a livello mondiale per le ricerche di mercato.
Stando al Rapporto di Euromonitor per Wtm, anche Libia e Algeria potrebbero a breve beneficiare dello sviluppo turistico gia' visto nell'area per Egitto, Tunisia e Marocco. Quest'ultimo stato in particolare ha avuto un incremento nel 2007 dell'8% del turismo con 7 milioni di visitatori, come risultato di un forte programma a favore del settore da parte del governo marocchino. A contribuire a tale incremento anche gli accordi fatti con le compagnie low cost come easyJet, Ryanair e Air Berlin verso destinazioni come Marrakech, Agadir e Fez, che permettono oggi l'arrivo di molte piu' persone in diversi periodi dell'anno.
Secondo il Rapporto Libia e Algeria sono state frenate finora da motivi politici, ma se gli esempi dei paesi vicini dovessero coinvolgerli, avrebbero le stesse, se non maggiori, possibilita' di sviluppo turistico, grazie a fattori quali il mare, il sole e la spiaggia, oltre alle ricchezze archeologiche e storiche.
A riprova di questa tendenza, secondo l'analisi di Euromonitor e Wtm, anche i recenti investimenti di grossi gruppi alberghieri, come Accor che prevede l'apertura di 36 strutture in Algeria entro il 2015 mentre Marriott International e Starwood Hotels & Resort sono gia' operativi in entrambi gli stati. Il Corinthia Group possiede a Tripoli l'unico cinque stelle della citta' mentre l'italiano Gruppo Norman sta realizzando sulla libica isola di Farwa un resort che potra' ospitare fino a 3800 persone.
Inoltre i due paesi sono al centro dell'interesse di grossi gruppi economici del Medio Oriente, in particolare dagli Emirati Arabi Uniti interessati a progetti in Algeria, sull'onda del Saudi Sidar Group e del Kuwait Safir Group, gia' presenti nel paese nordafricano.

Giornata mondiale vittime della strada


Oggi è la giornata dedicata alle vittime della strada, che per la prima volta assume carattere mondiale: con la risoluzione Ga/10409 del 26 ottobre 2005, infatti, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito nella terza domenica di novembre di ogni anno una "Giornata mondiale del ricordo", un grande giorno per la prevenzione degli incidenti stradali, nel cui contesto l'Oms e l'Onu sollecitano i governi e le Ong di tutto il mondo alla commemorazione delle vittime. In tutto il mondo le funzioni religiose cattoliche rivolgeranno una preghiera alle vittime degli incidenti.

15 novembre 2007

Cinque per mille

Anche per il 2008 proroga del 5 per
mille in favore della ricerca e delle onlus.
Un ordine del giorno impegna,
poi, l'Esecutivo a rendere stabile
e senza limiti l'utilizzo
del 5 per mille.

Periferie d'Europa a confronto

“Periferie d’Europa a confronto”
con il messaggio di adesione del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica
e il Patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea
Venerdì 30 novembre e Sabato 1 Dicembre 2007 ore 9.30
Università degli Studi di Napoli Parthenope
INTRODUCONO

Sandra Lonardo Mastella
Presidente del Consiglio Regionale della Campania
Gennaro Ferrara
Magnifico Rettore dell’Università Parthenope di Napoli
Vincenzo D’Onofrio
Presidente del Comitato per la Qualità del Vivere
Don Gennaro Matino
Teologo - Vicario Episcopale
Padre Salvatore Izzo
Generale dei Missionari dei Sacri Cuori di Gesù e Maria
I° SESSIONE

Venerdì 30 novembre 10.30
Aula Grande — Via Acton, 38

Enrica Morlicchio
Docente di Sociologia dello Sviluppo Università Federico II Napoli
La periferia di Napoli nel contesto Europeo

Monica Martinelli
Docente di Istituzioni di Sociologia Università Cattolica di Milano
Le città abbandonate. Dove sono e come cambiano le periferie italiane

Claudio Quintano
Preside della Facoltà di Economia Università Parthenope di Napoli
Aspetti economici della periferia napoletana

Alessandro Castagnaro
Presidente - ANIAI - Associazione Nazionale Ingegneri e Architetti Italiani
Le periferie napoletane

Benedetto Gravagnuolo
Preside della Facoltà di Architettura Università Federico II
I quartieri popolari di Napoli: ipotesi di riqualificazione
II° SESSIONE

Sabato 1 Dicembre 10.30
Villa Doria d’Angri — Via Petrarca, 80

Francesco Lucarelli
Direttore del Dipartimento di Diritto dell’Economia Università Federico II
Sguardi incrociati Italia - Brasile: il ventre di Napoli e le favelas di Rio

Pierre Micheloni - Francia
Urbanista
Progetti di confine del Sud-Est di Parigi

Amador Ferrer - Spagna
Architetto e Urbanista
La periferia di Barcellona: pianificazione e interventi urbanistici

Giovanni De Franciscis
Comitato Scientifico Centro Internazionale di Studi sul Disegno Urbano
Napoli e le periferie: aspetti ed aspettative della riqualificazione urbana
Modera
Raffaele Bussi

13 novembre 2007

Forum Terzo Settore


FORUM
_______
Forum Terzo Settore


DIRITTI, SOLIDARIETA’, RESPONSABILITA’, SUSSIDIARIETA’
AL CENTRO DELLO SVILUPPO

MANIFESTAZIONE NAZIONALE
martedì 27 novembre ore 11,30piazza Montecitorio - Roma

Il Forum del Terzo Settore ha deciso di mobilitarsi per chiedere :
che vengano accolte le proposte della “Piattaforma per la Finanziaria 2008” *
che il 5 x mille venga inserito senza tetto in Finanziaria



* il documento è disponibile al seguente link: http://www.forumterzosettore.it/Piattaformaforum.pdf




08 novembre 2007

Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico


15 - 18 novembre 2007 Centro Espositivo Ariston Paestum

L'unico appuntamento al mondo che promuove siti
e destinazioni archeologiche creando integrazione
tra diverse culture

La Borsa si propone di promuovere siti e destinazioni archeologiche creando
integrazione tra diverse culture;
favorire la commercializzazione di prodotti turistici specifici;
contribuire alla destagionalizzazione;
incrementare le ricadute culturali e le opportunità occupazionali
ed economiche.

04 novembre 2007

Giornalisti: il 5 difesa professione



Manifestazione organizzata da Fnsi a Roma
Dignita' e tutela del lavoro per il diritto all'informazione libera: sono gli obiettivi dell'iniziativa organizzata dalla Fnsi domani a Roma. Ideata dalla Federazione Europea e Internazionale dei Giornalisti (EFJ-IFJ), d'intesa con le Federazioni Nazionali, la manifestazione si svolgera' in tutte le capitali europee per protestare contro le pressioni economiche e politiche, per la protezione delle fonti, per denunciare la deriva mercantile dell'informazione e contro la precarieta' del lavoro.

Novello 2007 al via, 16mln bottiglie

Dalla mezzanotte ed un minuto di domani sara' possibile stappare
la produzione di 16 milioni di bottiglie di novello 2007. Il vino che
potra' essereconsumato entro i prossimi 6 mesi,termine ultimo
consigliato affinche' mantengainalterate le proprie caratteristiche.

Il trionfo di supermamma Radcliffe



Ha tagliato il traguardo e preso in braccio la sua bambina: cosi' Paula Radcliffe ha festeggiato la vittoria alla maratona di New York. Per la campionessa britannica la gara era la prima in due anni: poco piu' di 9 mesi fa e' diventata mamma di Isla.
"L'ultimo miglio l'ho fatto pensando a lei, per lei ce la dovevo fare", ha detto
Radcliffe, al suo 2/o successo a New York. Paula, 33 anni, aveva continuato
ad allenarsi anche con il pancione, correndo nei primi mesi
anche due ore al giorno.

29 ottobre 2007

Turismo:Rutelli, 60mln per 3 citta'

Il turismo "sara'la prima industria italiana nel XXI secolo".
Lo ha detto Rutelli che ha chiesto 60 mln euro per Firenze,Roma,
Venezia.
Il ministro ha ricordato a Firenze di aver presentato un emendamento
alla Finanziaria e al ddl sulla sicurezza nelle grandi citta' per garantire
60 milioni tra le tre citta' e centri minori. "Non possiamo piu' contare solo
sul grande fascino delle nostre opere d'arte e delle nostre citta'".



e le altre città come Napoli, Palermo,Torino,Genova ecc,

Il muro anti-pipi'

Parigi si inventa i muri anti-pipi' che rinviano il liquido sulle scarpe del trasgressore.
Opera dell'architetto Etienne Vanderpooten. Il muro anti-pipi' in lamiera ondulata si
basa sul principio dell'annaffiatore innaffiato: quando si orina, spiega l'architetto, la pipi' ritorna indietro e schizza sulle scarpe per le ondulazioni della lamiera.
Il sistema e' stato chiesto dal sindaco di Parigi per fronteggiare gli odori pestilenziali che affliggono vie, sottopassaggi e vicoli del centro.

Continua la crisi

del Milan

NAPOLI - JUVENTUS



Sul faro?Come guardiano o come promotore turistico culturale



Passione e spirito d'avventura sono le doti minime per diventare guardiani di un faro. La professione di farista però è ormai accessibile solo con concorsi interni al ministero della difesa. Molto importante dunque, al di là delle romanticherie, è la preparazione tecnica. L'aspirante farista infatti, deve conoscere i segnalamenti a mare saper usare e custodire i sistemi ottici di segnalazione, deve saper guidare l'imbarcazione che gli si mette a disposizione per trasferimenti, rifornimenti e controlli e deve saper far fronte a emergenze e necessità contingenti. Per essere ammessi al concorso inoltre bisogna avere "l'idoneità psico-fisica che attesti anche le capacità di affrontare forti sbalzi di temperatura, di possedere la forza fisica necessaria e di non soffrire di vertigini per arrampicarsi su scale esterne di fari, sia a chiocciola che a parete, e di salire su lanterne, fanali e boe luminose a mare".
La Marina Militare gestisce il servizio dei Fari, circa 1000 lungo le coste italiane, e il segnalamento marittimo. Invece tutte le strutture che non hanno più funzione militare, sono state affidate all'agenzia del demanio, che con il "progetto porti" dal 2005, tenta di riqualificare
i fari abbandonati, affidando loro una funzione alternativa, centri culturali o di ricerca, piccoli hotel o ristoranti.
Per conoscere le opportunità per i privati nel mondo dei fari quindi, è utile tener d'occhio
il sito internet demanioRE.

28 ottobre 2007

ECCO IL NUOVO PARTITO DEMOCRATICO



Entri nel catino coreografico del nuovo Partito democratico e senti subito che qualcosa è cambiato. È tutto diverso, tutto nuovo: c’è anche qualcosa di familiare nell’aria, ma lì per lì non capisci cosa, è un dettaglio fuori contesto. Poi ci ripensi e metti a fuoco: con tutta quella luce verde che si irradia dagli schermi, che filtra dagli apparati scenografici e che emana dai faretti spot, fra prati artificiali e tavoli trasparenti non c’è dubbio: pare di essere a un congresso di medicina o davanti all’insegna di una farmacia notturna.Così la «croce verde» della sanitaria democratica veltroniana sul set della Costituente rappresenta un piccolo terremoto semantico e iconoclastico: niente leader sul podio, niente documenti congressuali, niente votazioni, inni o lacrime, niente deleghe, solo un paio di voti acclamatori, conteggiati senza scrutatori: «Approvato». La politica del Novecento qui stasera è finita. Se un diessino un anno fa si fosse affacciato qui, avrebbe denunciato con sdegno la nascita di un nuovo orribile «partito di plastica», avrebbe riso del verde Padania, si sarebbe fatto beffe delle sofisticate regie para-berlusconiane. Ora, l’ex diessino e l’ex margheritino se ne stanno buoni in platea e applaudono come fossero una claque tv. Qui nel catino verde di Rho, lasciano il segno fanciulline 18enni come Viola De Nardi, che sale sul palco per dire: «A noi giovani della storia della Dc e del Pci non ce ne frega nulla. Sono racconti che ci piace ascoltare in sezione, ma che non ci dicono più niente» (altro che il «credo» di Silvio). La Dc e il Pci qui sono preistoria. Il nome di Ciriaco De Mita, viene fischiato. Gli ex popolari sono allibiti.
I dalemiani fanno gli occhi a palla. Viola è bionda, carina, emozionata, ma anche molto smagata. Veltroni la guarda estasiato (e poi la citerà tre volte). Qui Piero Fassino è un fondatore senza diritto di parola, freme in prima fila, batte le palpebre come l’imitazione di Neri Marcorè, muove le labbra senza emettere suono, come se fosse privato di parola da un sortilegio. Per lui solo rituali apprezzamenti da chi ha la fortuna di parlare («Grazie Piero per la tua generosità...»), roba da toccarsi. Mentre Viola, appena scesa dal palco racconta che l’hanno chiamata la sera prima dall’ufficio stampa delle primarie per dirle: «Ti va di parlare?» (casting estemporaneo che nemmeno Gianni Boncompagni, fantastico). Poi mentre Massimo D’Alema arriccia i baffi, tra un intervento e l’altro di Veltroni, si alternano oratori che paiono scelti con sorteggio ateniese.
Il sindaco di Bari Michele Emiliano, per esempio si presenta in Lacoste nera con sopra le bretelle (è di moda ).Non ha ancora appoggiato i fogli sul podio, già perde le staffe: «Nessuno mi ascolta? Vi saluto e me ne vado!». Riesce appena a fare la mossa che incrocia lo sguardo di Veltroni. Il leader fa un gesto imperioso: Emiliano torna indietro e parla, come se nulla fosse.
Poi Luca Comodo, garbato professorino di Ipsos: i ministri non hanno parola, ma il sondaggista illustra per venti minuti tabelle fantascientifiche da cui si evince che il Pd è già al 28% e presto sarà al 38%. Non lo ascolta nessuno, anche lui è un marziano verde. Veltroni annuncia: «Non ci saranno tessere». Anche una vecchia volpe come Ermente Realacci stupisce quando grida: «Avete letto l’intervista dove Ligabue chiede un ricambio di classi dirigenti?» (molti pensano al pittore, poi realizzano che citava il rocker). Parla Maria Falcone. E poi Michele Salvati: dovrebbe essere il nuovo guru del Pd, ma viene fischiato perché saluta i «compagni e le compagne».
Si vendica con una battutaccia: «E come dovremmo dire? Ciao democratico fa ridere!». L’ex sfidante, Piergiorgio Gawrosky, al microfono grilleggia: «La Casta esiste! La violenza della politica ha sequestrato la libertà dei cittadini!». Mario Adinolfi denuncia le leggi su internet dell’Unione: «Sono liberticide».

Italiani latin lover ma non troppo


Vita sessuale poco eccitante, rapporti sporadici e scarsa capacità
di parlare con il partner per comunicare le proprio fantasie.
L’Italia esce con le ossa rotte dal sondaggio internazionale commissionato
da una nota azienda produttrice di prodotti anticoncezionali, condotto su
26mila persone di 26 Paesi di ogni angolo del pianeta.

IL BENESSERE

Uva, mele e vino
Il benessere d'autunno ha l'odore del vino e il sapore dell'uva. Mele, uva, vino, erbe aromatiche e prodotti di stagione fanno la loro comparsa negli stabilimenti termali per prevenire malattie o per aiutare a rimettersi in sesto dopo l'estate. Dalle Alpi al mare, un fine settimana di ottobre alle Terme è un ottimo modo per star bene.
Uva e vino sono gli ingredienti per rallentare l'invecchiamento
della pelle causato dai radicali liberi.

Il grattacielo più alto della Mole


Più favorevoli che contrari
Il grattacielo più alto della Mole: ecco l'ultima polemica sotto il cielo di Torino. Progettato da Renzo Piano e destinato a ospitare la sede sociale di Intesa Sanpaolo, ha sollevato le obiezioni di un gruppo di ambientalisti che per dar voce alla loro protesta hanno usato una cartolina "taroccata": c'è la sagoma di un grattacielo accanto alla Mole (la vedete riprodotta accanto all'articolo). Sotto lo slogan: "Non grattiamo il cielo di Torino". E hanno trovato nell'architetto Vittorio Gregotti, uno dei padri del piano regolatore torinese, un sostenitore. Dopo i primi giorni di sondaggio, i favrevoli al progetto superano i contrari."Non meraviglia che la corsa al grattacielo sollevi molte obiezioni fondate, anche al di là delle resistenze conservatrici ad ogni novità - ha scritto in una lettera pubblicata su R2 -: questo specie nelle città con un forte profilo storico come Torino". Renzo Piano replica: "Quello che conta è realizzare edifici non arroganti, I
ma pubblici e aperti". E il sindaco Sergio Chiamparino: "Il nostro skyline è fermo all'Ottocento, però i grattacieli non sono demoniaci. Dipende da come vengono realizzati. Discorsi che Piano conosce bene e sui quali ci dà garanzie". Ma Paolo Hutter, ex assessore all'Ambiente del Comune di Torino e promotore della "guerra" alla torre più alta della Mole, è pronto a ricorrere al referendum per decidere ai cittadini se vogliono oppure non che il simbolo dell'Antonelli perda il primato nel cielo di Torino.Voi che cosa ne pensate? Il grattacielo rischia di oscurare il simbolo della città, o fa di Torino una metropoli al passo con i tempi?

Siete favorevoli o contrari?

Liberi da Ogm

La Coalizione Italia Europa liberi da Ogm ha promosso dal 15 settembre al 15 novembre 2007, una Consultazione Nazionale sul tema "Vuoi che l'agroalimentare, il cibo e la sua genuinità, siano il cuore dello sviluppo, fatto di persone e territori, salute e qualità, sostenibile e innovativo, fondato sulla biodiversità, libero da Ogm?".
Grazie alle diverse manifestazioni e iniziative diffuse su tutto il territorio nazionale i cittadini potranno votare per un modello agroalimentare di qualità, sicuro per la salute, rispettoso dell'ambiente e del clima e soprattutto libero dagli Ogm. Si tratta di una questione che come assiazionismo turistico sociale ci sta a cuore in quanto crediamo che la sostenibilità nelle politiche di sviluppo locale e nell’attività turistica sia un fattore decisivo per uno sviluppo del nostro territorio rispettoso dell’ambiente e delle sue risorse.
Vi chiedo un impegno personale teso a raccogliere il maggior numero di firme sul tema degli Ogm in agricoltura.
Vi ricordo che c’è anche la possibilità di votare on-line sul sito www.liberidaogm.org

.

20 ottobre 2007

Il turismo religioso è in crescita del 20%

IV Edizione Aurea
La quarta edizione di Aurea-Borsa del turismo religioso, in programma
il 25 e 26 ottobre a San Giovanni Rotondo, in Puglia, vedrà la presenza di
oltre cento espositori, tra cui Israele e la Palestina, e di circa 90 buyer specializzati
provenienti da 21 Paesi di tutto il mondo. Nuova la collaborazione organizzativa
di Bit 2008, che rafforza la sua attenzione verso il segmento.
"Il turismo religioso diventa sempre più di qualità ed è in crescita "
La Borsa è organizzata insieme a Enit, Regione Puglia, Spi (Segretariato dei Pellegrinaggi Italiani ) e Alitalia -. Secondo il Wall Street Journal 150 milioni di persone nel 2006 hanno visitato i luoghi della cristianità, sia in Occidente (ai primi posti in classifica la Madonna di Guadalupe in Messico, Lourdes, Vaticano e San Pio da Pietrelcina a San Giovanni Rotondo, seguito da Assisi), che in Medio Oriente (in testa la Terra Santa). Nel 2007, secondo
un' indagine di Trademark, i pellegrini aumenteranno del 20% con oltre 40 milioni di
persone, per un giro di affari pari a circa 5 miliardi di euro"

La Fontana di Trevi si tinge di rosso

"UN ATTO DI VANDALISMO"

Un vandalo, giubbotto chiaro e cappellino in testa, ha infatti gettato nell'acqua un secchio contenente un non meglio identificato liquido, forse vernice, e poi si è dileguato tra la folla.
Lo spettacolo, immortalato da videofonini e macchine fotografiche dei tantissimi milioni di turisti presenti sul posto, è stato anche 'rivendicato'. Vicino alla storica fontana romana progettata da Nicolò Salvi, uno dei monumenti più visitati di Roma, è stata infatti trovata una scatola con alcuni volantini siglati 'Ftm Azione futurista 2007'

19 ottobre 2007

IL PAPA COMPIE 80 ANNI



Gli ottant’anni di Papa Benedetto XVI festeggiati anche a Napoli

“In occasione di questa importante ricorrenza, e in prossimità del secondo anniversario della sua elezione al Soglio pontificio vogliamo ringraziare di cuore Benedetto XVI per l’affetto e la vicinanza da lui mostrati, in diverse occasioni, per la città di Napoli e per l’intera Regione.
Ci auguriamo di poter accogliere il Santo Padre nella nostra regione domenica mattina 21 ottobre, in modo che tanti e tanti cittadini campani possano esprimergli tutta la loro
vicinanza, la loro fede e il loro affetto”.


“Auguri vivissimi e affettuosi da parte di tutti i cittadini della Campania”

Settimana della Vita Collettiva

Si svolgerà presso la Nuova Fiera di Roma, dal 26 al 29 ottobre, la Settimana della Vita Collettiva dedicata al mondo della vita organizzata. All’interno della Fiera saranno presenti aziende, enti, associazioni, attraverso l’esposizione di appositi stand e la pianificazione di meeting
e convegni.

La Fiera di Roma – Via Eiffel zona Ponte Galeria è raggiungibile:
In auto prendere il Grande Raccordo Anulare, direzione aeroporto di Fiumicino, uscita 30. seguire le indicazioni per la Fiera di Roma.
Con il treno dalla stazione Termini è disponibile il collegamento diretto con la Nuova Fiera di Roma – direzione Fiumicino. Il treno effettua fermate anche nelle stazioni di Tiburtina, Tuscolana e Trastevere.
Una volta scesi alla fermata Fiera di Roma un servizio navetta condurrà presso l’ingresso.

13 ottobre 2007

IL CENTRO TURISTICO ACLI CONTRO LA TASSA DI SOGGIORNO


ANCHE IL CENTRO TURISTICO ACLI CONTRO
LA TASSA DI SOGGIORNO


Un secco No alla tassa di soggiorno viene dalla Presidenza Nazionale

Il Centro Turistico ACLI emette un duro documento contro la paventata introduzione della tassa di soggiorno nella finanziaria 2008. Tale posizione - ha affermato il presidente nazionale Pino VITALE nel corso dell'assemblea nazionale dei CTA - è motivata dal fatto che
l'imposta a carico dei visitatori è il frutto di una vecchia impostazione, sconosciuta a tutti i paesi Europei che hanno modernizzato la propria industria turistica.
La preoccupazione del Centro Turistico ACLI è che questa scelta andrà a colpire in particolar modo le fasce sociali più deboli, in particolare famiglie popolari, aumentando ingiustificatamente il costo delle vacanze e di conseguenza diminuendo la domanda di turismo residenziale.
Il vantaggio competitivo allo sviluppo locale e all'occupazione viene dato - conclude il presidente nazionale Pino VITALE - da programmi e progetti , non da dannosi balzelli che uccidono l'industria turistica scaricando i costi sulle famiglie.
Il CTA ripropone, come già fatto di recente, di inserire nella legge finanziaria la possibilità di detrarre dai redditi la spesa vacanza.
Il Centro Turistico ACLI conferma la sua piena disponibilità in questo compito di sviluppo e valorizzazione delle risorse turistiche locali garantendo, però allo stesso tempo ai lavoratori e alle loro famiglie un turismo sociale di qualità.


10 ottobre 2007

Stati Generali Forum Terzo Settore

Il Forum del Terzo Settore rappresenta da 10 anni un punto di riferimento importante per lo sviluppo e la coesione sociale del Paese.
In questi anni, infatti, il Forum del Terzo Settore si è fatto interprete della ricchezza rappresentata dall’azione quotidiana e costante delle sue 100 Organizzazioni nazionali aderenti e di cittadini impegnati in attività di tutela e promozione dei beni comuni.
Le sfide che il Paese, e in particolare il Mezzogiorno, è chiamato ad affrontare richiedono oggi una rinnovata assunzione di responsabilità da parte di tutte le istituzioni e i soggetti sociali.
Il 27 ottobre 2007 a Cosenza dalle ore 9.00 alle ore 13.00 è convocata la riunione dei dirigenti nazionali e territoriali delle organizzazioni aderenti e dei coordinamenti dei Forum regionali e territoriali per dare vita agli Stati Generali del Terzo Settore
Lo sviluppo del Mezzogiorno per lo sviluppo dell’Italia
La giornata vuole rappresentare un forte momento di proposta e di assunzione solidale di responsabilità, un rilevante momento di confronto con le istituzioni su un tema di grande impegno quale il Mezzogiorno e il contributo che può fornire il Terzo Settore al suo sviluppo anche attraverso la sua quotidiana azione di infrastrutturazione sociale del territorio. Tale incontro sarà anche l’occasione per riflettere sui percorsi e prospettive della Fondazione per il Sud.
L’incontro si realizza a Cosenza, oltre che per sottolineare il contributo che può fornire il Terzo Settore allo sviluppo del Mezzogiorno attraverso la quotidiana azione di infrastrutturazione sociale del territorio, anche per cogliere l’opportunità dello svolgimento di Rexpò, importante manifestazione culturale-fieristica del Terzo settore nel Sud d’Italia della quale il Forum è uno dei promotori.
Rexpò ai partecipanti offre gratuitamente il pernottamento del 26/10/07 e il vitto. Il viaggio è a carico dei partecipanti.
Per prenotare il pernottamento si invita a contattare entro il 11/10 h. 17.00 la segreteria di Rexpò (Brunella Parise, c/o Delfino Lavoro, tel 0984 407070 cell. 349 0508742 email ospitalita@rexpo.it ) compilando la scheda allegata.
Sarà nostra cura inviare al più presto l’invito con i particolari del programma.
In attesa di incontrarVi numerosi, con stima porgiamo i più cordiali saluti.


09 ottobre 2007

TTG Incontri dal 12/10/2007 al 14/10/2007

Fiera businnes to businnes del Settore Turistico
La manifetsazioneTTG Incontri è l'unica vera fiera b2b in Italia per l'industria del turismo. Organizzata da TTG Italia, società specializzata in editoria e servizi per il turismo, è la piazza di incontro tra chi vende e acquista prodotti e servizi turistici; il luogo in cui gli operatori del settore presentano le novità e anticipano al mercato italiano le proprie strategie commerciali e di marketing. La formula permette ai professionisti del settore di ottimizzare in pochi giorni gli incontri con i propri fornitori e i propri clienti, di definire le strategie future e di far conoscere in anteprima le tendenze e le novità del settore turistico. TTG Incontri è organizzato da TTG Italia, società specializzata in editoria ed eventi per l'industria delle vacanze.
Tour operator; Trasporto aereo, marittimo e su gomma; Ricettività alberghiera; Distribuzione organizzata dei viaggi, Enti del turismo; Tecnologia applicata al turismo;Servizi per il turismo; Turismo online.

TURISMO SPORTIVO: DAL 16 OTTOBRE XV EDIZIONE BTS A MONTECATINI

Turisti in bicicletta, ma anche a cavallo, che giocano a golf, che fanno canoa, si dedicano alle arrampicate o semplicemente seguono i calendari delle manifestazioni sportive: il binomio turismo e attivita' fisica e' stretto e muove in Italia un mercato da oltre 5 milioni di euro.
A Montecatini, alle Terme Tettuccio, si terra', il 16 e 17 ottobre, la XV edizione della Borsa del turismo sportivo (BTS), evento che raccoglie oltre 2.000 operatori italiani dell'offerta (sellers)
e circa 160 operatori della domanda (buyers) provenienti da numerosi Paesi esteri tra cui Russia, Usa, Giappone, Germania, Australia.

05 ottobre 2007

MARCIA PERUGIA-ASSISI: ACLI, DA BIRMANIA VALORE ECCEZIONALE

Domenica, come sempre, le Associazioni cristiane dei lavoratori italiani parteciperanno alla tradizionale Marcia della Pace Perugia-Assisi, con una rappresentanza nutrita di iscritti, dirigenti e anche studenti delle scuole impegnate nei progetti in tutta Italia di educazione alla pace. Pullman 'aclisti' arriveranno da Milano, Torino, Siena, Trieste, Verona, Venezia, Cuneo, Benevento e Agrigento. Molti altri verranno in macchina o in treno, autonomamente organizzati oppure aggregati alle reti territoriali della Tavola della Pace. Una tappa importante del corteo sara' ad Assisi, davanti alla Basilica di San Francesco, quindi la salita alla Rocca, per la manifestazione finale. "Marciare quest'anno avra' un valore eccezionale - afferma il presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero -. La testimonianza tragica e insieme luminosa del popolo e dei monaci birmani provoca profondamente il nostro modo di manifestare per la pace invitandoci a riscoprire una tensione, una radicalita' spirituale che e' altra cosa dalla radicalita' ideologica. Nessuno fraintenda: la vera spiritualita' non e' mai intimismo ne' rifiuto dell'impegno politico. E' anzi la forza che consente di affrontare ogni rischio per la pace, senza retoriche, compromessi, compiacimenti, senza cedere in alcun modo alla tentazione della violenza, ne' fisica ne' verbale. E' la spiritualita', non necessariamente confessionale, la radice della non-violenza". "Riscoprire la spiritualita' della pace - aggiunge Olivero - significa lavorare per cambiare il mondo iniziando col cambiare se stessi, passo a passo, con la fatica e spesso il rischio di non essere compresi. In questo senso Benedetto XVI ci ha detto, nell'ultimo messaggio per la Giornata dela Pace, che e' 'la persona umana il cuore della pace'. Stesso percorso debbono fare anche le organizzazioni - a partire dalle Acli - che nella pace affermano di credere, che siano laiche, ecclesiali o di ispirazione cristiana: non slogan e proclami, ne' concessioni a polemiche pretestuose o strumentali, ma impegno quotidiano di 'conversione' nel senso di critica radicale dei propri comportamenti, di rifiuto categorico di ogni forma di violenza, di superamento della categoria amico-nemico, di coraggiosa denuncia di ogni sfruttamento dell'uomo sull'uomo. A partire da questa conversione e' possibile trasformare il mondo in un mondo di pace". Le Acli prepareranno la marcia di domenica con una vigilia speciale.

04 ottobre 2007

il licenziamento è una decisione illeggittima

Il Presidente dellAssociazione Napoletana della Stampa Enzo Colimoro ed il Presidente dellOrdine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli comunicano:
“L’improvvisa ed unilaterale decisione del Commissario Straordinario del Teatro San Carlo, dottor Salvatore Nastasi di “licenziare” la collega Raffaella Tramontano, capo ufficio stampa del Massimo napoletano oltre che sorprendente è illegittima. La dottoressa Tramontano, infatti, che cura e coordina ormai da sette anni con grande professionalità l’ufficio stampa del Teatro San Carlo è titolare di un contratto la cui scadenza è prevista a dicembre 2008. La decisone di non avvalersi più della professionalità della dottoressa Tramontano apparirebbe ancora più sorprendente se dovesse essere ricondotta a motivazioni di carattere economico finanziario: alla Dottoressa Tramontano, il cui contratto scadrebbe a dicembre del 2008 e non già oggi, viene riconosciuto un trattamento economico che, se paragonato al dissesto finanziario del Teatro di cui tanto si parla, è davvero poca cosa rispetto al danno che la dottoressa Tramontano, invece, ha subito. Il Sindacato e l’Ordine dei giornalisti della Campania, pertanto, invitano il Commissario Straordinario a recedere, immediatamente, dalle decisioni assunte ed auspicano
un rapido e bonario componimento della vicenda.
In mancanza, il Sindacato dei giornalisti non esiterà ad intraprendere tutte le azioni necessarie alla tutela della collega in tutte le sedi, nessuna esclusa”.

27 settembre 2007

Primarie Partito Democratico

Mancano quindici giorni alle elezioni.
Tu,cosa ne pensi?
Sei a favore o contrario?
Lascia un tuo commento

Amsterdam: addio al quartiere a luci rosse


Un duro colpo per i turisti guidati dal testosterone

Lo storico Red light district (Rossebuurt) ricco di prostitute avvenenti in vetrina, sexy shop,
gay bar potrebbe diventare un quartiere residenziale per famiglie e negozi di souvenir.
Una delle mete cult degli appassionati del sesso a pagamento subirà un forte cambio di registro.Questo è quanto deciso dalla città di Amsterdam, consentendo a una società
immobiliare di rilevare un terzo delle sexy vetrine per trasformarle in negozi e abitazioni.
In ballo ci sono oltre venti milioni di euro. In Olanda la prostituzione è legale dal 1815, e le prostitute, all'incirca 25.000 lavoratrici, dal 1996 pagano regolamente le tasse.
Il quartiere a luci rosse della zona di Walletjes è il più conosciuto e frequentato dai
turisti, data l'ubicazione in centro città.
Il sindaco della capitale olandese, Job Cohen, ha dichiarato che l'azione di restyling del quartiere è un dovere morale, dati i casi di sfruttamento delle donne e di riciclaggio di
denaro sporco saltati fuori negli ultimi giorni. Mentre il sidacato delle prostitute ribatte
che una volta chiuse le vetrine lo sfruttamento avverrà da qualche altra parte, senza
però la tutela del sindacato.
Tu, cosa ne pensi? Sei a favore o contrario?
Lascia il tuo commento.

26 settembre 2007

“Giovani ed Anziani uniti per una società migliore”


II Seminario del Laboratorio regionale per un
PATTO CAMPANO PER LA FAMIGLIA

“La famiglia: Soggetto sociale e Attore di Sviluppo
Viaggio interregionale e internazionale alla ricerca della via
campana per conciliare sostegno alla famiglia e sviluppo economico
e sociale della comunità "

29 Settembre 2007, Ore 15.30
SALERNO, Palazzo della Provincia – Sala “G.Bottiglieri” – Via Roma, 104
Segreteria Organizzativa
ACLI SALERNO
c.so V. Emanuele,127 84122 Salerno
089/226979 – 252706 fax 089/251948
e.mail: salerno@acli.it

DIRITTI IN PIAZZA 2007

200 piazze italiane occupate per promuovere i diritti dei lavoratori. È la manifestazione “Diritti in piazza” promosso dal Patronato Acli che si svolgerà il 28 e 29 settembre.L’associazione si ritroverà dunque in piazza per parlare di cittadinanza, diritti e soprattutto di lavoro. Tema di quest’anno è infatti il lavoro sicuro, inteso come diritto al lavoro ma anche come sicurezza dei luoghi di lavoro. L'iniziativa giunta quest'anno alla terza edizione, è nata per rimettere i diritti al centro del dibattito e del confronto con i cittadini; per affrontare questioni che ci stanno a cuore e che interpellano il nostro prossimo futuro, le scelte di politica sociale, il piano dei diritti e delle solidarietà.Durante le due giornate sono previsti 15 convegni e 5 conferenze stampa di approfondimento.

21 settembre 2007

Oktoberfest a Monaco di Baviera



Dal 22 settembre al 7 ottobre 2007, Monaco
ospita la festa della birra più famosa al mondo.
Un'ottima occasione per visitare una fetta di
Germania, a pochissime ore di volo dall'Italia.

19 settembre 2007

Dignità sociale, passa la legge

Più tutele per gli emarginati
Una mano tesa ai più deboli
Ecco cos’è la legge sulla dignità sociale approvata ieri in consiglio regionale della Campania.
La legge riordina il sistema dei servizi sociali che sono di competenza esclusiva delle Regioni
dopo la riforma del Titolo V della Costituzione. «È un fatto storico - commenta l’assessore Rosetta D’Amelio -. È una legge partecipata, condivisa, frutto di un dialogo e e un confronto
con i Comuni, il terzo settore, i sindacati. È una legge davvero democratica». La legge prevede un sistema integrato di interventi e servizi sociali in favore dei più deboli. La discussione della legge, attesa alle associazioni del terzo settore, era stata avviata prima della pausa estiva ma
solo ieri si è trovato l’accordo con l’opposizione sugli emendamenti. La promozione della cittadinanza attiva, la garanzia dei livelli essenziali di assistenza, la rimozione delle cause di emarginazione e disagio, il decentramento delle politiche sociali, la concertazione tra enti pubblici sono alcuni dei principi fissati dalla legge. Ne beneficeranno famiglie, donne in difficoltà, poveri, anziani, disabili, detenuti, immigrati, minori, senza dimora. Per finanziare gli interventi c’è già uno stanziamento di 83 milioni, ma dal prossimo anno la Regione dovrà farsi carico con nuovi fondi in bilancio del piano sociale regionale per garantire vecchie e nuove misure di sostegno a favore dei più deboli. Si istituisce, inoltre, un fondo sociale che comprenderà anche risorse statali e fondi Ue. «Bruxelles - ha detto la D’Amelio - ci ha comunicato che i piani sociali di zona sono ritenuti soggetti prioritari e quindi possiamo utilizzare le risorse europee». Per assicurare la realizzazione del sistema integrato di interventi, la Regione individua quali strumenti di cooperazione la ripartizione del territorio in ambiti territoriali, il Piano sociale regionale con cadenza triennale e il Piano di zona di ambito. Viene valorizzato il ruolo delle Province e viene istituita la Consulta delle autonomie locali. Il testo definisce inoltre i soggetti del terzo settore e valorizza il ruolo del volontariato nella sperimentazione di progetti innovativi. Tra le novità introdotte c’è anche la Carta dei servizi che ogni soggetto erogatore e gestore di servizi dovrà adottare in quanto requisito necessario ai fini dell’autorizzazione e dell’accreditamento.
La Regione, inoltre, attraverso il monitoraggio dei flussi finanziari e della capacità di spesa, intende esercitare una funzione di vigilanza e controllo sul sistema dei servizi e sulla garanzia dei livelli essenziali delle prestazioni. Soddisfatta Luisa Bossa, presidente della commissione Cultura e relatrice della legge. «Il testo - ha detto - garantirà un passo ed una qualità diversi alla rete dei servizi con norme e risorse certe». Per il presidente della Regione Antonio Bassolino «si tratta di una delle leggi più significative all’interno del programma della coalizione, approvata anche grazie al dialogo con l’opposizione, segno che c’è stato reciproco ascolto. Con questa legge ci confermiamo regione amica delle fasce più deboli». All’indomani del vertice di Ercolano sul rilancio dell’azione politica della Regione, conclude Bassolino, questa legge «è il miglior modo per aprire una fase nuova».

18 settembre 2007

1° Festival Internazionale di scacchi

dal 26 al 28 ottobre 2007
alla Reggia Borbonica
di Caserta sarà presente anche
il Centro Turistico Acli di Caserta

13 settembre 2007

Giornata Mondiale del Turismo 2007

Giornata Mondiale del Turismo 2007
27 Settembre 2007

" I l t u r i s m o , p o r t a a p e r t a p e r l e d o n n e "

Il turismo è certamente un’opportunità, una ” porta aperta ” per le donne nella società e nella Chiesa, ma non è privo di difficoltà e sfide.
Il primo e maggiore disagio si avverte nell’ambiente familiare, in cui il tempo a disposizione deve dividersi tra il ruolo di prime educatrici, lo status nella casa e il lavoro.
Esso rappresenta per le donne nuove possibilità di promozione sociale, di accesso al bene comune, di offerta forse di un nuovo modo di vivere la maternità e il proprio impegno nel mondo.

Forum Europeo del Turismo Sociale

AL VIA IL FORUM EUROPEO
DEL TURISMO SOCIALE
RIVA DEL GARDA 2-5 OTTOBRE 2007
In Europa, il turismo per tutti costituisce, allo stesso tempo, una sfida e un’opportunità. Una sfida, perché quasi il 40% dei cittadini europei non va ancora in vacanza, principalmente per ragioni economiche. Un’opportunità, perché il turismo sociale può contribuire ad una migliore coesione sociale e alla parificazione delle opportunità, ma anche allo sviluppo economico delle regioni, all’occupazione nell’industria turistica e allo sviluppo sostenibile all’interno dell’Unione Europea. Organizzato dall’Ufficio Internazionale del Turismo Sociale (BITS), in collaborazione con la Federazione Trentina della Cooperazione, il Forum Europeo del Turismo Sociale vuole essere la sede di un dibattito tra i rappresentanti del turismo sociale, delle istituzioni europee e delle organizzazioni sindacali sulle problematiche e sulle possibili soluzioni per dare al maggior numero di persone la possibilità di andare in vacanza e, partendo dalle buone pratiche esistenti,sul contributo effettivo del turismo sociale allo sviluppo economico e sociale dell’Europa. I momenti salienti del forum saranno le sessioni plenarie, i laboratori tematici, l’area espositiva e il workshop, che consentirà agli operatori del turismo sociale e alle regioni coinvolte di farsi conoscere e che favorirà l’incontro tra l’offerta e la domanda di prodotti e servizi. Il forum sarà anche un’occasione di confronto e scambio tra le principali organizzazioni italiane e internazionali e la Rete di autorità locali e regionali che si occupano di turismo sociale e solidale. È in quest’ottica che tutti gli attori del turismo sociale,sostenibile e solidale sono invitati a Riva del Garda per ragionare su una politica sociale del turismo in Europa.
IL PROGRAMMA

MARTEDI 2 OTTOBRE
11.00-16.00 Riunioni delle organizzazioni italiane di turismo sociale
15.00-16.00 Brevi presentazioni sull’attività delle associazioni italiane di turismo sociale
16.00 Pausa
16.30-19.00 Convegno Italia “Il ruolo del turismo sociale nello sviluppo locale”, promosso
dalla Federazione Italiana di Turismo Sociale (FITuS) e dall’Associazione
Nazionale Comuni Italiani (ANCI)
18.00-19.00 Arrivo e iscrizione al forum dei congressisti europei
19.00 Cena libera
MERCOLEDI 3 OTTOBRE
9.00 Colazione di benvenuto
9.30 Sessione di apertura del Forum
10.30 Panel:Il turismo sociale e la costruzione europea
12.30 Inaugurazione dell'area espositiva e promozionale
13.00 Pranzo
14.30 - Sessione 1 Atelier 1:Il turismo sociale e la politica di sviluppo regionale
Atelier 2: Le vacanze: un diritto o un'opportunità?
16.00 Pausa
16.30 - Sessione 2 Atelier 3: Il ruolo delle organizzazioni sindacali
Atelier 4: Il turismo sociale e lo sviluppo sostenibile
20.00 Cena di benvenuto
GIOVEDI 4 OTTOBRE
9.00-13.00 Workshop
9.00-13.00 Presentazione di nuovi prodotti e di buone pratiche
13.00 Pranzo
14.30-16.00 Sessione di chiusura del Forum
16.15 Spettacolo sul tema del turismo sociale
17.00 Presentazione del libro di Renzo Garrone, "Turismo responsabile.
Nuovi paradigmi per viaggiare in terzo mondo."
16.00-19.00 Riunione della Rete di autorità locali e regionali di turismo sociale
e solidale
20.30 Cena di gala
VENERDI 5 OTTOBRE
9.00 Consiglio di Amministrazione del BITS
12.00 Pranzo libero
14.30-17.30 Escursione sul lago di Garda






Allarme clima - Turismo coinvolto

L'intero settore è pronto
a iniziative pro ambiente

12 settembre 2007

Unione regionale cronisti: indette le elezioni


L'Unione Regionale Cronisti della Campania
comunica che sono indette le elezioni per i delegati al Congresso Nazionale che
si terrà il 5 ottobre 2007 a San Felice al Circeo (LT). Le votazioni si terranno
venerdì 21 settembre dalle ore 10 alle ore 15 presso la sede dellAssociazione
Napoletana della Stampa in Via Cappella Vecchia, 8/b al IV piano.
Le candidature dovranno pervenire alla sede dellAssociazione Napoletana della
Stampa entro le ore 12 di mercoledì 19 settembre p.v. in busta chiusa indirizzata
al presidente della commissione elettorale.

11 settembre 2007

Eventi Socio-Culturali del CTA

Eventi Socio-Culturali a Caserta
Dal 10 al 16 Settembre
del Centro Turistico Acli di Caserta
Lunedì 10
* Ce., Il Centro turistico Acli di Caserta, sito in Via Verdi n. 42, propone ai propri associati, una giornata all’insegna dello shopping al Faschion district di Valmontone con trasporto in pullman Gran Turismo con fermate i vari punti della città di Caserta, per prenotazioni ed informazioni telefonare allo 0823- 447098 C - ell 393 9541991.
Martedì 11
** Settembre al Borgo ’07, ore 21,00, Teatro Torre, M.Rigillo in “Balli di Sfessania”, regia di B. Garofano ; nel Borgo, Teatro di strada
Mercoledì 12
* Ce., Stadio di S.Clemente , ore 21,00, C. Rock Fest, Concerto di G.Palma & The Bluebeathers,
** Settembre al Borgo ’07 , Casa Cefarelli, ore22,30, M.Gioia in “Pauvre enfant
perdue” , da canzoni di film; nel Borgo, Teatro di strada
Giovedì 13
** Settembre al Borgo ’07, ore 22,00, “Histoir du Soldat- La funzione dei cent’anni” , un progetto di R. de Simone; nel Borgo, Teatro di strada
* Ce., S.Clemente, Stadio, ore 21,00, Ce. Rock Fest, Concerto dei Verdena
Venerdì 14
**Reggia di Caserta, dalle 19,30, “Percorsi di luce ‘07” , affascinante viaggio
storico-culturale nel Parco vanvitelliano e nel Giardino inglese, prenotarsi
allo 0823-447147,
** Ce., Parrocchia Puccianiello, Rassegna di Arte figurativa “Caserta città di pace”, estemporanea di pittura , ( dalle 9,00 alle 20,00)
** Settembre al Borgo ’07, Serata di chiusura, ore 21,30, Teatro Torre, gli Avion Travel in “Danson Metropoli-Canzoni di Paolo Conti ; nel Borgo, Teatro di strada
* Casagiove, Aula consiliare, ore 18,00, Rassegna d’arte contemporanea , a cura di E.Battarra e L.Fusco
* S.Maria a Vico, ore 20,00 in poi , Sagra del fungo porcino, stand gastronomici, musica live , fino a domenica 16,
Sabato 15
** Ce., Parrocchia Puccianiello, Rassegna di Arte figurativa “Caserta città di pace”, estemporanea di pittura , ( dalle 9,00 alle 20,00)
*Ce., il Cai di Ce., Convegno sul culto Micaelico , Santuario S.Michele su Monte Faito, più escursione, prenotarsi al n. 0823-323876
**Reggia di Caserta, dalle 19,30, “Percorsi di luce ‘07” , affascinante viaggio
storico-culturale nel Parco vanvitelliano e nel Giardino inglese, prenotarsi
allo 0823-447147,
** Ce., Casella,Cortile della Parrocchia ore 20,30, “Madre Teresa di Calcutta in Musical” , a cura della Compagnia teatrale dei giovani attori
** Casagiove, Cineclub Vittoria, ore 22,15, Tony Servilllo presenta “ La ragazza del lago”, film di cui è protagonista .
* S.Marcellino (ce.), ore 20,00 in poi, Sagra delle noci e del vino Asprino, stand enogastronomici, musica live,
Domenica 16
** Ce., Parrocchia Puccianiello, Rassegna di Arte figurativa “Caserta città di pace”, estemporanea di pittura , premiazione
**Reggia di Caserta, dalle 19,30, “Percorsi di luce ‘07” , affascinante viaggio
storico-culturale nel Parco vanvitelliano e nel Giardino inglese, prenotarsi
allo 0823-447147,
*Ce., il Cai di Ce. propone l’escursione sul monte Epomeo ad Ischia, prenotarsi
al 333-3838602
** Ce., Casella,Cortile della Parrocchia, ore 20,30, “Madre Teresa di Calcutta in Musical” , a cura della Compagnia teatrale dei giovani attori
*Ce., S.Clemente, Stadio, ore 21,00, C. Rock- Fest, Concerto dei DDr e altri
* S.Marcellino (ce.), ore 20,00 in poi, Sagra delle noci e del vino Asprino, stand enogastronomici, musica live,

CINEMA
Cineclub Vittoria , Casagiove, 0823- 466489 – 494262
Giovedì 13, Grindhouse – A prova di morte, di Quentin Tarantino
Da venerdì 14 a giovedì 20, La ragazza del lago ***, di A. Molaioli, con Tony Servillo
( sabato 16 ore 22,15, presentazione del film da parte dell’attore )
INIZIATIVA RISERVATA AI SOCI DEL CENTRO TURISTICO ACLI

08 settembre 2007

Orvieto: «Serve un nuovo riformismo delle città»


Storie dell'abitare dalla campagna 'Scommessa Italia'Orvieto, 7 settembre 2007
Un’agenzia sociale per aiutare giovani, immigrati, famiglie in difficoltà nella ricerca di una casa; un bar dove è possibile incontrarsi e degustare esclusivamente prodotti del commercio equo o biologici; un condominio di famiglie o single dove la condivisione di spazi privati e comuni è la 'novità'; un centro che offre alloggio ai rifugiati e organizza corsi di alfabetizzazione e orientamento al lavoro. Da Trieste a Bari si intrecciano storie di spazi e luoghi fuori dal comune. Luoghi vivi, pieni di condivisione. Spazi dell’abitare riempiti di futuro, ‘sicuri’ di quella sicurezza che si costruisce con la cura delle persone e del territorio. E’ un Paese reale ma spesso sconosciuto quello che le Acli presentano ad Orvieto – nel corso del loro Incontro di studi – con le storie raccolte dalla campagna 'Scommessa Italia'. Nelle province e le regioni italiane storie di gente comune che lavora a un futuro comune. Esperienze che tanti piccoli corpi associativi, cooperative, scuole, aziende, medici, studenti, realizzano a favore di soggetti che spesso sono a rischio di esclusione, portando avanti un’Italia solidale, più ecologica, più ‘abitabile’.Come ha ricordato il presidente delle Acli Andrea Olivero: «La cura delle persone del territorio è la migliore garanzia per la sicurezza di tutti i cittadini. Lo Stato sappia investire in questi progetti di inclusione specifici e mirati. Si ascoltino e si responsabilizzino i cittadini – immigrati ed italiani –, si coinvolgano le associazioni di volontariato, del terzo settore, le comunità di quartiere, le parrocchie. Questo è il pacchetto sicurezza di cui ha bisogno il Paese. Questa è la sola strada per costruire città sostenibili, davvero abitabili e sicure per tutti».«C’è un Paese vivo e diffuso – aggiunge Olivero – che da anni ha scelto questo modo nuovo di abitare il territorio. Un modo nuovo di pensare la città e le sue relazioni. Una sorta di nuovo riformismo urbano come aspetto non secondario del riformismo politico e sociale. Strada obbligata per affrontare in maniera seria anche il tema della sicurezza».

05 settembre 2007

I luoghi dell’abitare Incontri conflitti...grammatiche del con-vivere

40°Incontro di studi – Orvieto, 6 - 8 settembre
Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento di Orvieto dove le Acli nei giorni 6-8 settembre 2007 organizzano il loro consueto Incontro di studi, il 40° della serie, sul tema suggestivo: "I luoghi dell'abitare, incontri, conflitti… grammatiche del con-vivere". Questa volta, come si vede, la scelta valorizza il secondo termine del binomio programmatico "Bios & Polis", concludendo in tal modo una trilogia che ha attraversato in coerente successione i grandi temi della vita, della felicità e ora della città o, più precisamente, dei luoghi dell’abitare.Ognuno di noi sta forse sperimentando sulla propria pelle che più si allargano gli spazi infiniti della conoscenza e della mobilità, anche virtuale, più si intensifica la voglia di comunità, il bisogno di radici e di tornare ad abitare un luogo e non un semplice spazio impersonale. Ma quali sono gli obiettivi che intendono perseguire le Acli con l'Incontro di studi 2007? Guardare la città a partire dai luoghi; vedere nella territorialità un elemento caratterizzante dell'azione sociale aclista; trovare nuovi alfabeti per dare un senso nuovo al con-vivere; fare in modo che questo percorso associativo sia sostenuto da un pensiero condiviso. Le Acli sono oggi chiamate a riscoprire che abitare un territorio significa propriamente impegnarsi a trasformare quello spazio in un luogo. Per cui siamo anche noi responsabili quando i territori in cui abitiamo, diventano sempre più spazi confusi e impersonali, senza legami, senza memoria e senza regole. Oppure spazi precisi e asettici, raffinati e perfino geometrici ma pur sempre "nonluoghi" direbbe Marc Augé, perché privi di vita e di relazioni interpersonali*.

PROGRAMMA
ore 10,00
Inaugurazione della Mostra fotografica
“Le radici del nuovo”, a cura dell’Archivio Storico Acli
ore 15,00
Preghiera iniziale
S.E. GIOVANNI SCANAVINO Vescovo di Orvieto-Todi
Saluti delle Autorità
ANDREA CAVICCHIOLI Presidente Provincia di Terni
STEFANO MOCIO Sindaco di Orvieto
Relazione introduttiva
ANDREA OLIVERO Presidente nazionale Acli
Interventi
FR. LUCA FALLICA Monaco Benedettino
FRANCO LA CECLA Università di Venezia Iuav
Antropologia dell’abitare
LUIGI FUSCO GIRARD Università di Napoli Federico II
La città sostenibile
ore 15,00
Gli alfabeti dell’abitare. Le nuove agorà
Interventi:
MAURO MAGATTI Università Cattolica di Milano
RICCARDO PRANDINI Università di Bologna
FABRIZIO FLORIS Università di Torino
ore 18,00 - Duomo
Lectio divina
DOM FRANCO MOSCONI Monaco Camaldolese
ore 21,30 – Palazzo del Popolo
Le città viventi - Serata dedicata a Giorgio La Pira
Interventi:
MARIO PRIMICERIO Presidente Fondazione Giorgio La Pira
GIOVANNI BIANCHI già Presidente nazionale Acli
FRANCESCO SPANO Giurista e Coordinatore Consulta giovanile
pluralismo religioso
Giovedì 6 settembre
“Insieme per... pensare”
ore 9,00
Preghiera iniziale
PADRE ELIO DALLA ZUANNA Accompagnatore spirituale Acli
SERENA NOCETI Facoltà Teologica Italia centrale
Vivere la spiritualità. Tempi, luoghi, esperienze
MARCO GUZZI Poeta e Saggista
Luoghi per crescere, luoghi per trovarsi
PIER PAOLO BARETTA Segretario Generale Aggiunto Cisl
Dalla fabbrica all’impresa virtuale
Venerdì 7 settembre
Dibattito
ore 9,00
Preghiera iniziale
PADRE ELIO DALLA ZUANNA Accompagnatore spirituale Acli
Etiche e pratiche del con-vivere
Sabato 8 settembre
Interventi:
GIUSEPPE FIORONI Ministro della Pubblica Istruzione
M. RITA LORENZETTI Presidente Regione Umbria
FLAVIO ZANONATO Sindaco Padova
ROBERTO DELLA SETA Presidente Legambiente
MARIO MARAZZITI Comunità Sant’Egidio
ANTONINO DI LIBERTO Centro accoglienza Padre Nostro Don Puglisi
FRANCESCO TONUCCI Cnr - Responsabile Progetto
“La città dei bambini”
modera: TIZIANA FERRARIO
ore 13,30
Conclusioni

Nel corso dei lavori di venerdì si prevede l’intervento del Prof. Ugo Amaldi

Profit e non profit: nuove prospettive per il turismo sociale

Flv Player