Translate

08 marzo 2017

Voucher, dal “buono lavoro” al “lavoro buono”

      
Rossini: “Più limiti al suo uso, più dignità al lavoro”

Roma, 8 marzo 2016 - Il mondo del lavoro è profondamente cambiato negli ultimi decenni. In questo quadro, il tema dei voucher rappresenta solo un aspetto di una questione più ampia, che va affrontata nel suo complesso. In particolare, vanno ripensati anche gli altri istituti relativi al lavoro occasionale.
“Certamente – afferma Roberto Rossini, presidente delle Acli - il voucher, così come si presenta oggi, appare uno strumento sbilanciato a favore del datore di lavoro. Occorre recuperare la ratio originale della norma e utilizzare questo strumento solo per il lavoro realmente occasionale ed accessorio, anche per far  uscire allo scoperto il nero”.
“La nostra proposta – aggiunge Santino Scirè, consigliere di presidenza con delega al lavoro -  consiste nel distinguere due tipi di voucher: uno per attività a favore di privati e uno per le imprese e gli enti pubblici. Nel primo caso dovranno essere utilizzati solo saltuariamente, con limitazioni circa la durata per entrambe le parti. Per le imprese – aggiunge l’esponente delle Acli – chiediamo che il ricorso al voucher non risulti economicamente più conveniente e in nessun modo concorrenziale rispetto ad altri tipi di rapporto di lavoro”.
L’interesse primario delle Acli è vigilare affinché ogni intervento sul lavoro sia ispirato alla tutela dei lavoratori e all’affermazione di un lavoro giusto e dignitoso: “Di riforma in riforma – riprende Rossini -  la figura del lavoratore sembra progressivamente sparire. Per trovarlo nell’articolato della legge occorre arrivare al terzo comma. Le norme sul lavoro devono partire dal lavoratore.  

Per questo – conclude il presidente - un argomento delicato ed importante come quello dei voucher non può essere deciso da un referendum. Il rischio è dividere il già fragile mondo del lavoro. Riteniamo che sia quanto mai urgente che la politica faccia un’assunzione di responsabilità e il Parlamento, in virtù delle sue prerogative, intervenga a dirimere la questione riformando l’istituto”.

Festa delle Donne 2017


“Le donne sono i veri architetti di questa nostra società”.

(H.B. Stone)


XXII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie


Il 2017 è l'anno del Turismo Sostenibile


24 gennaio 2017

Saluti del Circolo Acli di Casamarciano al nuovo Vescovo di Nola

“Se il male, quasi per definizione, è sempre organizzato, nostro compito prioritario è organizzare il bene.” – queste le parole significative del nuovo Vescovo di Nola nel Discorso alla Città. Parole sentite nei cuori dei nostri soci – afferma il Presidente Andrea Vitale – dei nostri dirigenti, visto l’impegno associativo proprio sui temi della legalità e della cittadinanza attiva.
È questo il tempo di dedicarsi alle nostre comunità – continua il Presidente – in sintonia con il percorso diocesano e con una Chiesa che esce dal tempio e incontra la gente nel tempo della missione.
È questo l’augurio del Circolo Acli di Casamarciano al nuovo Vescovo, lavorare insieme per le nostre comunità donandosi per organizzare il bene.

Pubblicato il gennaio 22, 2017
Saluti del Circolo Acli di Casamarciano al nuovo Vescovo di Nola, Francesco Marino


«Se il male, quasi per definizione, è sempre organizzato, nostro compito prioritario è organizzare il bene». – queste le parole significative del nuovo Vescovo di Nola nel Discorso alla Città. Parole sentite nei cuori dei nostri soci – afferma il Presidente Andrea Vitale – dei nostri dirigenti, visto l’impegno associativo proprio sui temi della legalità e della cittadinanza attiva.
È questo il tempo di dedicarsi alle nostre comunità – continua il Presidente – in sintonia con il percorso diocesano e con una Chiesa che esce dal tempio e incontra la gente nel tempo della missione.
È questo l’augurio del Circolo Acli di Casamarciano al nuovo Vescovo, lavorare insieme per le nostre comunità donandosi per organizzare il bene.

22 gen 2017

24 dicembre 2016

AUGURI

Cari Amici,
il Natale e gli ultimi giorni dell'anno sono dei momenti di intensa riflessione su ciò che si è fatto di buono e ciò che può essere migliorato per andare incontro a nuovi traguardi.
Il 2016 è stato un anno fondamentale per la nostra Associazione e per tutti coloro che hanno condiviso, con speranza, orientamenti ed obiettivi alla base del nostro pensiero e animati da un comune sentimento di “passione popolare”.
L'attenzione alle fasce deboli, l'impegno concreto e la Vostra partecipazione attiva a livello nazionale - come dimostrato durante il recente incontro formativo di Roma - mi rende orgoglioso di averVi vicino.
L'anno che sta per finire ci ha visti impegnati nella creazione di un'offerta turistica di valore, durante il Giubileo Straordinario della Misericordia, e nella realizzazione di nuovi progetti, tra cui il Progetto 383 dir.2015 “Strada Facendo: verso un Turismo Generativo”, cui hanno aderito, attivamente, molti giovani provenienti da tutti i CTA d'Italia. Proprio sui giovani ripongo le mie più grandi speranze di cambiamento e mi auguro che il loro interesse verso la nostra rete associativa sia sempre più vivo, partecipato ed innovativo.
Auguro, a tutti Voi ed i Vostri cari, non solo un caloroso Natale, allietato dalla speranza della nascita di Gesù Bambino, ma anche forza e determinazione per affrontare il nuovo percorso che si inaugurerà con il 2017.
Buone Feste.       
                                                                                                Il Presidente Nazionale CTA
                                                                                                          Pino Vitale

06 dicembre 2016

Casamarciano ACLI Casamarciano - Circolo Giovanni Paolo II Venti di Legalita' - Racconti Storie Vissuti

Programma

SALUTI
Avv. Andrea Manzi – Sindaco di Casamarciano
Sac. Raffaele Rossi – Parroco di Casamarciano
Dott. Gianvincenzo Nicodemo – Acli Napoli
INTRODUCE E MODERA
Dott. Carmine Festa – Caporedattore del Corriere del Mezzogiorno
INTERVENGONO
Don Aniello Manganiello – Fondatore Associazione ULTIMI
Dott. Catello Maresca – “MALE CAPITALE – La misera ricchezza del clan dei Casalesi”
CONCLUDE
On. Massimiliano Manfredi – Commissione Parlamentare sul fenomeno delle mafie ed altre associazioni criminali
PREMIO ALLA CARRIERA AL DOTT. FEDERICO BISCEGLIA
Ritira il premio la dott.ssa Tina Chianese
Quando? venerdì, 02 dicembre 2016 dalle 17:00
Dove?  ACLI Casamarciano - Circolo Giovanni Paolo II
Via Mons. Barone  80032 Casamarciano

Organizzatore:  ACLI Casamarciano - Circolo Giovanni Paolo II, Casamarciano

Profit e non profit: nuove prospettive per il turismo sociale

Flv Player